Skyline Riviera dei Cedri

Esperienza Spirituale

San Ciriaco e Madonna della Neve

Visita alla Statua di San Ciriaco e camminata verso il santuario della Madonna della Neve

Durata
6 Ore

Punti d'Interesse dell'Itinerario

  • San Ciriaco,la statua è posta sul costone roccioso "Zaccanello" che sovrasta il centro storico di Buonvicino, tra i Borghi più Belli d’Italia.
  • Madonna della Neve, nel Convento dei Padri Cappuccini a Belvedere Marittimo.

Come si svolge l'esperienza:

Visiteremo la Statua di San Ciriaco, passando per il paese di Buonvicino, paese dove è nato il Santo, successivamente, attraversando punti panoramici meravigliosi, da dove potremo ammirare tutta la ballezza della riviera, ci recheremo al Santuario della Madonna della Neve.


  

San Ciriaco

S. Ciriaco nacque nel paese di Buonvicino (Cosenza), diocesi di San Marco Argentano, verso la metà del X secolo; visse da anacoreta in una grotta, poi entrò da cenobita nel monastero greco di S. Maria dei Padri, presso Tripidoro; in seguito ne fu nominato abate, carica che mantenne a lungo. La fama della sua santità si diffuse in tutta la valle del fiume Crati, che sorge sulla Sila Grande, bagna Cosenza e la piana di Sibari; tanti uomini furono attirati da tale fama, desiderosi di vestire “l’abito angelico”, come veniva definito l’abito dei monaci osservanti la Regola di s. Basilio (basiliani).

Al tempo del vescovo di San Marco Argentano, Defendente Brusato (1633-47), il padre Daniele da Coserica, predicando la Quaresima a Buonvicino, dichiarò di avere saputo con un avvertimento soprannaturale, che il corpo di s. Ciriaco, giaceva nell’acqua e quindi rischiava la completa distruzione; il popolo fu scettico, allora il predicatore aprì di notte il sepolcro, trovandolo allagato, mentre le ossa emanavano un soave odore.
La Statua di San Ciriaco è situata sullo sperone roccioso del Zaccaniello, da cui domina la valle del torrente Corvino e il piccolo centro storico di Buonvicino. E' un monumento realizzato in bronzo alto sette metri. La festa della ricognizione delle reliquie, il 16 aprile, prese il sopravvento su quella del 19 settembre, giorno della sua morte. Il suo culto è ancora molto vivo a Buonvicino e dintorni.


  

Madonna della Neve

Escursione in uno dei luoghi più affascinanti del Parco Nazionale del Pollino, punto di partenza per camminate montane assolutamente appaganti in termini di bellezza paesaggistica. In primavera o inizio estate è facile trovare delle stupende orchidee selvatiche.

Qui, la vegetazione presenta il famoso Pino loricato del Pollino, delle pianti officinali quali la Belladonna, la Borraggine, la Camomilla etc..

Il Santuario, si trova in località Madonna della Neve, a oltre 700 metri di altitudine. Il Santuario, risale al XVII secolo e successivamente ristrutturato, situata in una zona boscosa denominata Santa Maria, di fronte al monte Trepidane e alla valle del monte Pietra del Cisso.

Dell'antica struttura di culto oggi restano solo pochi ruderi. La chiesa è stata dichiarata santuario da Monsignor Augusto Lauro nel 1987, in occasione dell’anno santo mariano.

La festa principale si celebra il 15 agosto.


  


Altre Esperienze che Potrebbero Interessarti

Cirella - Diamante

Percorso Enogastronomico.

I Ruderi di cirella e la chiesetta della Madonna, poi Diamante per Sapori e Tradizione, tra gli scogli.

Scopri di più

Tra Cedro e Peperoncino

Sapori, Cultura e Tradizione.

Museo del Cedro, Museo del Peperoncino ed esperienza a Casamaierà.

Scopri di più

Esperienza Spirituale

San Francesco e Reliquie San Valentino.

Cappella del Convento a Belvedere Marittimo e Santuario di San Francesco di Paola.

Scopri di più